Il Ritorno di Dark Angel (Puntata doppia 3-4)


imageTerza parte

(Paradiso)

Anno domini 2015 DD

(Dopo Dark)

(Giulia)

Dunque bischero di un angelo grullo….o che ci racconti o no gli eventi?

(Dark)

Te stai calma ! Ossobuco…intanto sedetevi..

(Giovine)

Qui?

(Dark)

Si…

(Giovine)

Ganza..la nuvola sedia…

(Giulia)

Io non mi siedo su un puffo bianco…io fluttuo…

(Dark)

Fluttuami sto cazzo! Siediti ed ascolta!

(Giulia)

Madre tua come sei volgare ancora!

Ma non hai imparato?

(Dark)

Tanto ormai…chi mi controlla qui?

Il Capo delle forze armate puttesche?

(Giulia)

Eh?

(Dark)

Giulia..Il paradiso è allo sbando…

Gli angeli scioperano…

il babbo è malato…

sono solo…

(Giulia)

Meglio solo che ben accompagnato…

(Dark)

Si..va be..

Inizierò a raccontare gli avvenimenti…

(Giulia posò la falce su n’appendi nuvola e cercò di sedersi come gli altri)

(Giulia)

Sono tutt’ ossa….dai comincia…

(Dark)

Tempo fa…circa un mese direi…stavo con una amica di copula sulla terra a Poggio a Caiano…

(Giulia)

Una amica di copula sarebbe?

(Dark)

Una che mi trombavo ok?

(Giulia)

E ti pareva! Angelo maniaco e pervertito…ma te solo a quello nella tua eternità hai pensato?

(Dark Parve non ascoltare e continuò)

(Dark)

O un mi arriva un sms del segretario del babbo che diceva testuali parole

Signorino Angel per favore venga su! Problemi di enorme entità”

(Dark)

Al che pensavo che si era rotto lo scaldabagno angelico e che nessuno avesse voglia di ripararlo..

(Giulia)

Certo che sei acuto eh!

(Dark)

Gli risposi…di chiamare qualcun altro per le riparazioni…

o di dire al babbo..di fare un miracolo..

(Giulia)

Perché per gli scaldabagni ci vuole un miracolo?

(Dark)

Talvolta si! Ma soprassediamo!

(Giulia si alzò dalla nuvola e si risedette)

(Dark)

Cazzo fai?

(Giulia)

Mi soprassiedo!

(Dark)

Ma vai a…

(Giovine)

Dai non litigate è interessante..

(Dark)

Eh! Na cifra!

Insomma…tolsi il mio pene angelico…dalla donzella di Poggio , le chiesi scusa….spiegai le ali e mi involai…

(Giulia)

Te chiedi parecchie volte scusa mi sa…alle donzelle

(Dark)

Piantala o ti faccio pulire i cessi….che nessuno…osa…

(Giulia)

Perché gli angeli defecano?

E cosa defecano?

Palline di nuvola?

Ah! Ah! Ah!

Già mi diverto…

(Dark)

Proseguo..che è meglio…

Al che il segretario mi mandò un nuovo sms dicendomi di sbrigarmi…

che qualcuno…a Tavarnelle Val di pesa…aveva già informato Lucifero del malanno del mi babbo..

(Giovine)

Una spia in paradiso?

(Dark)

Pare….

Quando giunsi tosto…lassù…gli altri angeli…arcangeli…Cherubini e Serafini…

si opposero al mio rientro…

(Giulia)

Vorrei vedere…uno come te…

(Giovine)

E come facesti?

(Dark)

Bhe Ovvio! Sono il figlio del padre!

(Giulia)

Grazie alla falange!

Però sei quello più idiota!

(Dark fece per alzarsi dalla nuvola per inveire contro la morte)

(Quando un Putto gli sopraggiunse alle ali)

(Putto angelico di rango elevato)

Signor Angel…

(Dark)

Si? Buone nuove?

Alleati?

(Putto)

No è che…

(Il putto gli sussurrò qualcosa)

(Poi scomparve)

(Dark)

Lo sapevo…

lo immaginavo! Maremma maiala!

(Giovine)

I che?

(Dark)

Lucifero! I mi fratello malefico…ha richiamato tutti i demoni che un tempo sottostavano al suo comando…

(Giovine)

Ma questo lo sapevi già!

(Dark)

No…aveva formato un esercito di nuove leve…demoniache..

ma è riuscito a convincere i vecchi demoni…

che si erano rifatti una vita , a tornare.

(Giulia)

Io non ci ho capito una dieta!

(Dark)

Belzebù! Che faceva il fabbro…in un negozio a San Casciano…

Satanacchia che insegnava ad un asilo…a Bologna Centrale..

tanto per dirtene due..

(Giulia)

Satanacchia insegnava?

(Dark)

Pare….

Insomma..li sta richiamando tutti…dicendo loro…che il babbo sta male…e che lui ora è forte abbastanza per riprendersi il paradiso…

(Giovine)

E i demoni….? Si sono convinti?

(Dark)

Temo di si…

quando uno è demoniaco…può anche cambiare per un po…ma resta demoniaco..dentro

(Giovine)

ne convengo…il male non ha limiti…

(Giulia)

Ho fame! Si mangia?

(Dark)

Ah già..avevo detto al cuoco Putto…di organizzare il pranzo…per 20

siamo solo…in..6

(Giovine)

Vedrai arriveranno….ma Mortimer lo hai sentito?

(Giulia)

I mi bambino! Come starà? Spero male…

(Dark)

Non ha risposto al mio appello..Chissà in quale cazzo di dimensione è adesso..

dai alziamoci…

mi è presa una fame…pure a me…a forza di parlare…

(Giulia)

Certo che vedo…gli sforzi enormi…che fai…qui..

e bravo angelo grullo…

(Dark)

Guarda…catacomba del cavolo…che è molto faticoso…dirigere una azienda…come questa…

(Giulia)

See! See!

Dirigi un nugolo di Putti…il resto ti ha mandato a fare nel culo!

(Dark)

Ma che c’entra?

Se non sono capito è colpa mia?

Se gli altri angeli sono invidiosi perché sono raccomandato…

(Giulia)

E non poco…

(Dark)

E’ colpa mia?

(Giovine)

Credo di no

(Dark)

Se ho un fratello maggiore…disperso nello Zambia..a fare del bene a quelle popolazioni…senza connessione Angel-fi

è colpa mia?

(Giulia)

Gesù?

Secondo me non verrà mai…

lui è così…Vintage…

(Dark)

Lui ha rifiutato il trono…

ha scelto una via diversa…

anche io avevo rifiutato…

(Giulia)

Già..preferivi copulare…

(Dark)

Ma sono stato costretto…solo perché ho la tre…

(Giovine)

Cioè te dici che grazie alla connessione…il compito arduo di salvare il paradiso dalle orde maligne , sia toccato a te?

(Dark)

Pare…e poi non ci si deve incazzare…

(Giulia)

Ma falla finita….dai ho fame…

e vuol dire che se hai preparato per venti e siamo in sei…mangeremo anche quello degli altri…

ho un osso della posturale che mi scricchiola dalla fame…

(Dark urlò qualcosa ad un putto lontano)

E’ pronto?

(Putto)

Si signore…tra cinque minuti…potete venire…

ce l’abbiamo messa tutta signore…

spero gradirete..

(Giulia)

Certo che una volta andavamo nelle pizzerie…

ora…tra le nuvole…

mah…

(Dark)

Taci…

(Giulia)

Taci tu..

(Dark)

No te..

(Giulia)

Prima te…svalvolato…

(Dark)

Giuro che se dici una sola parola…

una sillaba ancora , ti do un’arcata angelica…

(Giulia)

Sai che paura mi fai! Angelo degradato…ed impotente!

(Dark)

Non sono impotente…

(Giulia)

Dai…lo sanno tutti…

(Dark)

Ma cosa?

Che devono sapere?

(Giulia)

C’è in giro una epistola..

(Dark)

Una che?

(Giulia)

Ma lascia perdere…che ci parlo a fare..

(Dark)

No..no..ora me lo dici….

cosa c’è in giro?

(Giulia)

Ma niente…sono voci di corridoi insanguinati…

(Dark)

E cosa dicono?

(Giulia)

Solite cose….che sei un angelo fallito…

che sei un maniaco…

ma che nonostante tu lo sia, ed anche tanto…

non riesci a conquistare più una donna…

e se per puro caso…riesci nel tuo intento…è solo perché la ipnotizzi…

e comunque dopo averla ipnotizzata…

e cerchi di possederla…

(Dark)

Cosa?

(Giulia)

Sempre voci sono…eh!

(Dark)

Che succede…dimmi!

(Giulia)

Non ti si erige il pipino the brave…

(Dark)

I che?

(Giulia)

Il trottolino venoso…

(Dark)

Mica ti capisco…

(Giulia)

Il cazzo!

E così mi fai sentire volgare…

(Dark)

Ancora con questa storia delle Zigulì?

Guarda che sono guarito da un pezzo…

era stress..

(Giulia)

A me pare tu abbia una ricaduta…

l’angel grullo che conosco io…si sarebbe fatto pure quel buco..su quella nuvola la…

(Al che Dark alzando gli occhi al sotto cielo disse)

(Padre…cerca di guarire…)

(Questa non la sopporto)

(Non ce la faccio proprio)

(Giulia)

Che bisbigli…?

(Dark)

Niente…andiamo…la tavola è imbandita…quasi..

(Giulia)

Oh finalmente…sono venuta apposta….

per il resto di cui sopra…

m’importa una lima…

Fine della terza puntata

4

(Paradiso)

Cenacolo

(Dark)

Allora Putto della malora…arrivano o no gli antipasti?

(Giovine)

Ma ci siamo seduti…otto secondi fa…

(Dark)

Quando sono depresso..o copulo..o mangio..

(Giulia)

Allora mi sa che diventerai obeso…

Giovine che fa quel ragazzo…la .così…silenzioso..?

Neanche ce lo hai presentato…..

(Emo)

Dice a me Signorina Giulia?

(Giulia)

No..no a te ti conosco…sei quello…che..ha paura di tutto vero?

(Emo)

Eh si…infatti non so perché sono venuto qui…

(Giulia)

Ti spaventa la battaglia demoniaca?

(Emo)

No…mi spaventa questa forchetta…questo coltello…il cibo che giungerà…

(Giulia)

Non capisco?

In che senso?

(Emo)

Ok..le spiego…ma si dovrebbe ricordare…

oggi mangiamo pollo ok?

(Giulia)

Già…

(Emo)

E se nella mia parte di pollo..ci trovo una lisca?

(Giulia)

Una lisca nel pollo?

(Emo)

Si..capita!

(Giulia)

Capita dove?

(Emo)

Intendo se…mentre mangio il pollo…dentro di esso…ci è finita una lisca che..ingoiandola..mi trancia la trachea o scendendo per il retto duodenale lo fora?

(Giulia)

Ma te..hai presente come è un pollo…o no?

(Dark)

Giulia…lascia stare Emo…

(Emo)

Ci sono polli…le cui famiglie di pollipedi..si sono accoppiate con pesci..

(Giulia)

Pollipedi?

(Emo)

Si…e questa unione…passata…ha modificato geneticamente i cromosomi…

e così..il figlio del figlio del figlio del pollo..potrebbe avere nelle arterie…qualche lisca…

(Giulia)

Giovine….a me questo tuo amico…mi pare scemo…

(Giovine)

Ma no..fa bene a preoccuparsi….

ormai..non sappiamo più cosa ci mettono nel cibo…

ha ragione…

(Dark)

Allora diventate plutoniani e non mi rompete il cazzo!

(Giovine)

Forse volevi dire Vegani..

(Dark)

Insomma…se il pollo non lo volete perché pensate che qualcuno gli abbia ficcato nel deretano qualcosa…ditelo…che…

(Improvvisamente l’altro ragazzo silenzioso dette ad Angel un pupazzo.

(Dark)

Cazzo è? Per me?

Grazie…ma quando l’hai fatto? È bellissimo…

ed hai usato…

(Solo due sugheri, un quarto di nuvola ed una albicocca)

(Giulia)

Fai vedere!

Ah però! Abbiamo un artista..

(Giovine)

Si..lui è il mio nuovo…amico…si chiama..Ikeo.

(Dark)

Ikeo?

(Giovine)

Si…sa costruire qualunque cosa…con pochi mezzi..

(Giulia)

Ikeo?

E che ci facciamo con lui in battaglia? Lancerà pupazzi al demonio?

Ah! Ah! Ah!

Oh..come sarà divertente…ma davvero..

(Un gatto nero..di grosse dimensioni salì sulla sedia)

(Giulia)

Sho! Gattaccio…via…

Dark cavolo…ma che avete i gatti pure qua? Occhio al pollo…

(Il gatto parve non interessarsi alla morte)

(Si sedette come un essere umano, si mise un tovagliolo e si guardò intorno)

(Giulia)

O questa? Un gatto prestidigiatopo?

(Il gatto prese una forchetta e la mise nel modo giusto)

(Poi parlò)

(Geremia)

Chi ha apparecchiato..ha sbagliato la disposizione delle posate..

quelle piccole..vanno prima di quelle del dessert…molti sbagliano e le mischiano..ma hanno due lunghezze…

(Giulia)

Dark…è un tuo scherzo…o cosa?

(Geremia allungò la zampa verso la morte)

(Geremia)

Piacere…io sono Geremia…e rappresento l’esercito dei gatti…

abbiamo accettato l’invito dell’angelo…

(Giulia trasalì)

(Dark)

La morte che trasale?

(Giulia)

Senti micio…non ti conviene che ti tocchi…moriresti..come un batuffolo farcito..

(Geremia non si impressionò)

(Allungò la mano…e diede come un cinque al palmo ossuto della morte)

(Non accadde niente)

(Poi si mise meglio il tovagliolo ed attese)

(Giovine)

Forte!

(Dark)

Geremia sono onorato…di averti al mio fianco…

ma non vedo il tuo esercito…

(Geremia)

Un angelo saggio…dovrebbe chiedersi se vedere il capo di un esercito, è di minor rilevanza, che vedere un esercito senza un capo.

(Al che ogni singolo della tavola ancora non imbandita si zittì)

(Poi Giulia volle dire la sua)

Me coioni! Anche dai gatti…ti fai sovrastare…

Dark Angel

ci sarà da ridere…vai…

fine della 4 puntata

Annunci

Informazioni su Darky


One response to “Il Ritorno di Dark Angel (Puntata doppia 3-4)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: